giovani tromboni
In the age of Umbilicus
In (lenta) lettura:

David Foster Wallace
Considera l'aragosta

Laurence J. Peter , Raymond Hull
Il principio di Peter

David Foster Wallace
Oblio
(momentaneamente sospeso)

Commentati:

Bernard MacLaverty
La scuola di anatomia

Tim McLoughlin
Via da Brooklyn

Kurt Vonnegut
Mattatoio n. 5

Hal Foster
Design & Crime

Jonathan Lethem
Amnesia Moon

Ernesto Aloia
Chi si ricorda di Peter Szoke?

David Means
Episodi incendiari assortiti

Charles Bukowski
Spegni la luce e aspetta

Altan
Banane

Friedrich Dürrenmatt
Nel cuore del pianeta

Arkadi e Boris Strugatzki
Picnic sul ciglio della strada

Jeanette Winterson
Powerbook

Charles Bukowski
Seduto sul bordo del letto mi finisco una birra nel buio

Daniele Brolli
Chemical USA - Il viaggiatore assente

David Foster Wallace
Verso Occidente l'Impero dirige il suo corso

Amélie Nothomb
Metafisica dei tubi

A.M. Homes
La sicurezza degli oggetti

Bernard Aldebert
Gusen II

4/6/2002
J.T.Leroy a Letterature

Riverberi:

giovanitromboni@fozzdances.com

Soffitta:

settembre '06
agosto '06
luglio '06
giugno '06
maggio '06
aprile '06
marzo '06
febbraio '06
gennaio '06
dicembre '05
novembre '05
ottobre '05
settembre '05
agosto '05
luglio '05
giugno '05
maggio '05
aprile '05
marzo '05
febbraio '05
gennaio '05
dicembre '04
novembre '04
ottobre '04
settembre '04
agosto '04
luglio '04
giugno '04
maggio '04
aprile '04
marzo '04
febbraio '04
gennaio '04
dicembre '03
novembre '03
ottobre '03
settembre '03
agosto '03
luglio '03
giugno '03
maggio '03
aprile '03
marzo '03
febbraio '03
gennaio '03
dicembre '02
novembre '02
settembre '02

feed xml

powered by blosxom

Valid XHTML 1.0!

giovani tromboni
martedì 31 maggio 2005


Atomi e bit
Vedi piccolo mio, tanti tanti anni fa, ai tempi della Grande Bolla, quando il babbo lavorava come un matto ma furono i soliti quattro stronzi disonesti a riempirsi le saccocce di soldi, ebbe molto successo un libro di Nicholas Negroponte chiamato Being Digital. Il libro peccava di entusiasmi profetici eccessivi, ma non era male in alcune sue intuizioni: quella che più mi rimase impressa fu la distinzione tra atomi e bit, che un po' scimmiottava aggiornandoli i discorsi sulla riproducibilità dell'opera d'arte fatti anni e anni prima da un altro signore più intelligente e meno fortunato, di nome Walter Benjamin.

Ci pensavo oggi ricevendo all'unisono due cose antiche e moderne insieme, entrambe del genere posta indesiderata.

Quella in bit è l'ennesima variante dell'aeroplano e simili catene pecuniarie piramidali, che ha come unico interesse: per le forze dell'ordine il fatto che si spaccino truffaldinamente come un servizio dell'azienda postale; per me nel testo delirante che riporto (il D.L. 196/03? Non è spam? Io sarei iscritto a siti pubblici?), e nella sua imperdibile traduzione automatica in inglese, di quelle per cui "tu sei il mio amore" diventa "you six the my love".

La postepay rispetta il suo tempo e la sua privacy secondo il D. Lgs. 196/03. Per cancellarsi dalla mailing list è sufficiente rispondere a questa e-mail e scrivere nell'oggetto: rimuovetemi. Ogni e-mail che ci ritorna con la richiesta "Rimuovetemi" viene immediatamente eliminata dal nostro database e non ne rimane traccia. Qualora ci sia stato già richiesto di essere cancellati ed il vostro indirizzo figuri ancora, ci scusiamo per l'errore, provvederemo alla cancellazione appena ce lo segnalerete

Questo messaggio non è spam. Il tuo indirizzo e-mail è stato acquisito nei siti pubblici dove sei iscritto

The postepay it respects its time and its privacy according to the D. Lgs. 196/03. In order to cancel itself from the mailing list he is sufficient to answer to this email and to write nell\' object: "you remove to me". Every email that returns to us with the demand "you remove to me " comes immediately eliminated from ours database and it does not remain any trace. In case it has been already demanded of being cancels to you and your address figures still, we make excuses ourselves for l\' error, provvederemo to the cancellation hardly ce you will signal it


This message is not Spam. Your address email has been acquired in the situated publics where six enrolled


Quella in atomi è una grande busta con scritto sopra "Non piegare" che mi giunge da un'associazione chiamata Madonna di Fatima o qualcosa di simile: contiene una stampa formato A4 che rappresenta una di quelle terribili statuette di madonnine dai tratti edulcorati, che brandiscono comunque cuori sanguinolenti circondati di spine. Il bollettino di conto corrente allegato è tutt'altro che artigianale, e la lettera di accompagnamento è un capolavoro di prosa persuasiva: dice cioè che la loro missione, per cui reclamano sonanti sghei, è quella di portare la brutta immagine in tutte le case italiane, affinché ciascuno la appenda in un angolo tranquillo e viva momenti di pace in sua contemplazione; qua e là si annota come tale rituale possa essere foriero di benedizioni. Sottinteso con perfida cura: il non farlo porterà una sfiga tremenda.
Se fossi credente e vedessi una figura centrale della mia fede ridotta al ruolo di una zampa di coniglio, in più oggetto di simile mercimonio, sarei abbastanza arrabbiato con l'associazione benemerita.

La morale è che possono essere atomi o bit, ma fa poca differenza: oltre ai quattro stronzoni che dicevo all'inizio ci sarà sempre un sottobosco di cacciatori di allocchi per i quali il mezzo non è il messaggio, ma è il fine che giustifica il mezzo.

Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
lunedì 30 maggio 2005


Francesco Dad Gregori
Poco fa stavo spostando il seggiolone di Junior in posizione di riposo, e chino sul pavimento ho cominciato a canticchiare:

Pezzi di arancia, pezzi di carota,
pezzi di pane, pezzi di patata,
pezzi di pappa, pezzi di banana,
pezzi di pasta, pezzi di posata.
Pezzi di carta, pezzi di zucchine,
pezzi di carne, pezzi di bicchiere,
pezzi di giochi, pezzi masticati,
pezzi di avanzi ormai dimenticati.
Ognuno è schiavo di suo figlio
Ognuno è complice del suo destino
Tappati il naso e cambiagli il pannolino.


P.S. Per cause di forza maggiore non ho avuto il tempo di elaborare una variante dedicata a Silvio Muccino, incentrata sul verso:
Chiudi la bocca e vai in Africa, cineastino.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
venerdì 27 maggio 2005


E la chitarra? Stona.
Scrivevo qualche giorno fa a un amico:
"Ci hai fatto caso che, quando ormai pensi di aver sentito tutte le canzoni più brutte e imbarazzanti che esistano, arriva immancabilmente Jovanotti ad alzare l'asticella?"

E non contento, due giorni dopo:
"Ma tornando all'orrenzo cherubini: ci hai fatto caso che la mia frase sul quando pensi ormai di aver sentito tutte le canzoni più brutte, funziona benissimo anche sostituendo vanotti con venditti?"

Però ho trascurato un altro caso eclatante di antitalento musicante: Fiorello la pialla.
Vale a dire: questo imita alla perfezione chiunque, anche nel cantare, ma quando si trova a dover usare la sua voce e a calarsi nelle vesti di interprete, ammazza qualsiasi canzone, anche la più ricca di pathos. E dire che, in base a quello che ci hanno somministrato radiofonicamente fino allo sfinimento, ne ha provate almeno tre di quelle che in versione originale ti affondano una mano nelle budella e via di torcimento. Lui no, le canta senza un briciolo di anima, freddo come un giapponese che suona il blues.

Ora, visto che qua una battuta bonaria sui Jalisse ha causato l'intervento del signor Jalisso in persona (che salutiamo deferenti), stavolta come minimo mi aspetto sotto casa Joe Avanotti, Venditti, Fiorello e una delegazione di bluesmen giapponesi.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...


Il punto gigi
Nemmeno troppi anni fa, in un programma radiofonico quotidiano (e forse estivo) di Enrico Vaime si affacciarono alcune voci non ancora associabili a un volto: tra queste le più esilaranti erano quelle di Paola Cortellesi e Fabio De Luigi, che nel giro di pochi anni sarebbero diventati, grazie alla Gialappa's, anche dei volti televisivi noti (e poi cinematografici, e poi Nessun dorma, il Festivalbar, ecc.).

Insomma, a quei tempi la Cortellesi dava il suo meglio con una versione sciroccata di Melba Ruffo di Calabria, De Luigi con un inventore imbecille e saccente che si presentava come "ragionier ingenier Luigi Luigi" (un antenato del più recente ingegner Cane).

Potete immaginare come ci sono rimasto oggi, mente pranzavo alle quattro del pomeriggio in compagnia di un tramezzino triste ai margini assolati della Garbatella, trovandomi di fronte la targa di una strada:
"VIA LUIGI LUIGGI - ingegnere marittimo"


Che poi questo fu pure senatore e ministro dell'industria durante il ventennio, mica un giggetto qualunque, per quanto al quadrato.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
giovedì 26 maggio 2005


Vic-ipedia
Il bello delle enciclopedie on line basate sulla collaborazione degli utenti è che sono sempre aggiornate e a portata di mano. Il brutto è che non si sa mai quanto siano affidabili. Ecco ad esempio i risultati di una recente ricerca.

Cambio di stagione: dagli appendini alle ante
Diuretica: legge morale che stabilisce quando e dove fare pipì
Estintore: spray ascellare usato dai dinosauri
Filobustiere: pirata che assalta i mezzi pubblici.
Mitilanza: porta a dire cozzate
Televisori al plasma: detti così perché ti devi svenare per comprarli
Ventricolo: parte del muscolo cardiaco che parla senza muovere le labbra
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
domenica 22 maggio 2005


Nuovi standard
Ci sono varie convenzioni per descrivere i colori: dai nomi veri e propri che alle elementari trovavamo scritti sulle matite, alla loro applicazione in cataloghi di riferimento (Pantone), all'indicazione numerica delle loro componenti (in numeri assoluti all'interno di una gamma, in percentuale, in gradi).

In questi casi le componenti possono essere legate al processo tipografico di quadricromia: CMYK (Cyan, Magenta, Yellow e blacK), o a modelli spaziali della gamma cromatica: HSV (Hue, Saturation e Value) e HSL (Hue, Saturation e Lightness), o ancora ai colori dei fosfori che si combinano su un tubo catodico, eccitati dal fascio di elettroni che li colpisce: RGB (Red, Green e Blue).

Il perché di questa sintetica trattazione è presto detto: i tre colori anzidetti sono i primi ad essere stati identificati da Junior, il quale si è spinto addirittura a proporne una diversa codifica, ben più funzionale dell'ormai obsoleto RGB: si chiama TDB.

Totto-dedde-bbù.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...


Tribute to Romano Scarpa
Mi è arrivata una mail di spam, e questa non sarebbe una novità. Il contenuto è la solita roba americana di pasticche varie offerte a prezzi stracciati per congestionare le spugnette sottopancia.

E' invece il nome fittizio nel campo "From:" ad essere sublime: Brigida Cucinella.
Non potrebbe trattarsi di una cugina di Nonna Papera, in una storia da un Almanacco di Topolino dei tardi anni '60?
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...


Tirate la catena
Mi giunge da un paio di tre stimabili blogger l'invito ad esporre le mie pudenda musicali. E sia, ma non chiedetemi di passare la canna, non sono il tipo.
Volume totale dei file musicali sul mio PC:
circa zero, non riesco ad ascoltare musica dal computer (né con auricolari o cuffiette). Solo radio o stereo, e pensare che non sono un fottuto audiofilo.
Ultimo CD comprato:
credo "Let It Die" di Feist.
Canzone che sta suonando ora:
niente, sono qua che scrivo al computer, no?
Cinque canzoni che ascolto spesso ultimamente:
Julian Nott: Wallace & Gromit title track
Irwin Levine & L. Russell Brown: Tie a Yellow Ribbon Round the Old Oak Tree (da Wallace & Gromit - The Wrong Trousers)
Bob Merrill: How Much is that Doggie in the Window (da Wallace & Gromit - The Wrong Trousers)
Corrado Tringali: La Pimpa title track
Daniele Sepe: La Pimpa, storia di Natale soundtrack
Cinque canzoni che significano molto per me e sono otto, anzi di più ma intanto mi vengono in mente queste:
Come Together e Get Back - The Beatles
Stormy Monday - Allman Brothers Band
Blues Power - Eric Clapton
Firth of Fifth - Genesis
Lonely Woman - Pat Metheny (da Horace Silver)
The Sky is Crying - Stevie Ray Vaughan
Don't Give Up e Family Snapshot - Peter Gabriel
Cinque persone a cui passo la palla (astuto!):
Carlo,
Alessio,
Roberto,
Michele,
Alessandro.

Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
sabato 21 maggio 2005


Quando i bambini fanno "ahò"
I più attenti tra i topolini in ascolto sapranno certamente che "My way", la canzone resa immortale da Frank Sinatra, è la versione inglese a cura di Paul Anka di una canzone francese intitolata "Comme d'habitude".

Ecco, il mio sogno è sentirla interpretata da Califano, con un testo di questo genere:

And more, much more than this
I did it my way
No, oh no not me
I did it my way
E mo', ma mo' che vvoi
So' cazzi mieeeei
E mo', to'o vengo a di'
So' cazzi mieeeeeeeeee-iiiiiii!

Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...


La realtà supera (a destra) la fantasia
Rutelli (in versione Guzzanti):
"A Berlusco', t'ho portato l'acqua con le recchie t'ho portato"
Rutelli (quello vero?):
"A Prodi, ho magnato pane e cicoria per tre anni pe' consegnatte il centrosinistra"

(questa del pane e cicoria dev'essere proprio una bella immagine: l'aveva detta anche otto mesi fa a Monopoli).

Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
venerdì 20 maggio 2005


Beyond George Martin
Riflessione sotto la doccia (o seduto lì vicino): se c'è stato il quinto Beatle, ci deve essere stato anche il terzo Jalisse.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
mercoledì 18 maggio 2005


More Fool Me Twice
Pensavo come a noi di questa generazione, amanti dei Genesis e di sinistra, sia arrivato per ben due volte un nano pelato a rovinare tutto.

P.S. lo spunto mi è venuto da questo.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
domenica 15 maggio 2005


I panni sporchi
Insegna di un negozio: Centro Degrade' Joelle.
Io ogni mattina allo specchio mi trovo un po' più degrade', ma finché si tratta di quattro mura via, una mano di bianco e non se ne accorge nessuno. Mica c'è bisogno di scriverlo in vetrina.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...


Son soddisfazioni
Anni di sacrifici, notti e notti insonni dietro a un monitor, poi il ragazzo ti scrive una cosa come questa sul suo blog, e pensi che sì, ne è valsa la pena.
Se solo quell'altro si applicasse di più...
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
mercoledì 11 maggio 2005


Il pescatore d'asterischi
Colgo lo spunto di un caustico post di Brodo primordiale sui pescatori di capolavori per constatare che io ormai ho scelto Junior come mio critico letterario di riferimento. Adora i libri ("Bibbi! Bibbi!") ed è oltremodo preciso e costante nella sua cernita.

Il suo preferito, credo per la copertina illustrata, è l'edizione economica di un libro di Severgnini ("Deppe! Deppe!"); e nella fattispecie, gli asterischi che a tre a tre delimitano i capitoletti, che cerca sfogliando freneticamente e indica con gridolini di approvazione.

Per me ha capito tutto.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
martedì 10 maggio 2005


Le conseguenze di IMDB
Al cinema, titoli di testa, pochi secondi e dò subito di gomito alla mia signora:
"Psst, vedi? Toni Servillo, è il fratello di Peppe, il cantante degli Avion Travel"
"..."
"Psst, Olivia Magnani, è la nipote di Anna Magnani, cioè la figlia del figlio di Nannarella"
"..."
"Psst, Adriano Giannini, il figlio di Giancarlo Giannini, quello che ha fatto il remake di travoltidauninsolito destino con Madonna al posto della Melato e lui al posto del padre"
"..."
"Psst, Raffaele Pisu, il fratello di Mario Pisu, quello di Provolino che dopo anni è riapparso in tv con Striscia la notizia..."

E' stato in quel preciso istante che ho sentito due mani da dietro stringersi sulla mia giugulare.

P.S. per come ho sudato nella ressa per fare il biglietto, con la giacca da moto ancora addosso, il titolo del post poteva essere "Le conseguenze dell'afrore".
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
lunedì 09 maggio 2005


Vieni avanti, creativo
Rilevo in questo istante, e poi mi taccio, che sia la pubblicità radiofonica dell'ADSL di Tele2 che quella di Fastweb fanno perno sul memorabile doppio senso di "scaricare" (i file da internet o il/la partner).

Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
sabato 07 maggio 2005


Goin' out in style
Il ministro Baccini non sa come uscire dal pasticcio del contratto degli statali. Io un consiglio ce l'avrei: e se bestemmiasse in diretta?
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
giovedì 05 maggio 2005


I Got Rhythm
Sempre a proposito di radio. Quando passa qualcosa con un bel groove, specialmente musica black, sul seggiolone Junior comincia a muovere la testa a ritmo in modo molto cool, per una qualche forma di mimesi; alcune volte, metti che si tratti di Prince o Stevie Wonder, battendo le manocce o accennando balletti con le braccia. Io vado molto fiero di questa sua sensibilità, attribuendogli ovviamente origine genetica patrilineare.

Solo che c'è una pubblicità, credo di crociere, con una tipica sigletta da reclame vecchio stile, grondante falsa allegria e con un testo alla divertiti-dài-vieni-con-noi. Su quella Junior si scatena, manco fosse James Brown. Con un sorriso fino alle orecchie. Percepisce l'allegria come vera, e si regola di conseguenza.

Quelle volte sono in terribile imbarazzo: fargli capire che la sigletta fa schifo è educarlo o tarparlo? Devo rimanere immobile con un sorrisetto congelato o buttarmi anch'io nelle danze? Io coi dilemmi etici sono sempre stato un disastro.
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...


La postrofo
Ascolto distratto di canzoncina inutile alla radio; mi rendo conto all'improvviso di come con un semplice spostamento di apostrofo la storia possa diventare più interessante.

Canzone del parquettista tradito
Non capiva che lamavo
e ogni volta che s'offriva io soffrivo

P.S. lo so, lo so, questo blog non è una discarica, ma non avevo di meglio, va bene?
Sentenziato da Vic | plink | commenta counting...
ottobre
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
Obragrafica:

Il piccolo popolo che si manifesta sui bordi dei fogli durante telefonate, riunioni, attendereprego, e altre occasioni.

Tutti i commenti del mese:
GAAG
Gruppo di autoaiuto ascoltatori Genesis:

counting...
Interreferenze:
 [No news, good news]
 [YAFB]
mac[ZetaVu]
mac[alb]
mac[... parole per dirlo]
 [Tutto questo non ha
assolutamente senso!]
[Zona Sedna]
mac[Brodo Primordiale]
mac[Wittgenstein]
mac[Camillo]
mac[Il posto di Antonio]
 [Mangialibri]
 [Too Old to Weblog]
mac[Paolo's weblog]
 [Blog Notes]
mac[paferrobyday]
 [Blogocauda]
 [attentialcane]
 [quarky]
mac[ander costruksciòn]
mac[minimamoralia]
 [Squonk]
 [GNUeconomy][Macchianera]
mac[TOM]
 [il Griso]
 [WOUQ] ora:
 [STORIELATERALI]
 [Verba manent (Zu)]
mac[The Yorker]
 [pfaall]
mac[The Petunias' weblog]
 [No-Luogo]
 [Achiller Application]
 [miic]
mac[Cupezze Quotidiane]
  
 [lo scopriremo solo vivendo]
mac[t-la.co.uk/]
 [personalità confusa]
 [Pensatoio]
 [Massaia]
 [EmmeBi BLOG]
mac[4 banalitaten]
mac[IlPaeseCheNonC'è]
mac[Il Mappamondo]
 [Il bugiardino]
 [Le stanze di Gaia]
  
mac[MANTEBLOG]
 [Shangri-La]
 [PubblicoDiMerda]
 [Metafluxus]
 [Massimo Morelli]
 [Massimobernardi]
 [falso idillio]
 [il sentiero giusto]
 [gon/io]
 [Zitti al cinema]
 [Anomalia grafica]
 [L'Atene non s'apre!]
 [Fantastici quattro]
 [One Hour Photo]
 [.:aleinside:.]
 [gattostanco]
 [simone.blogs.it]
 [jtheo]
mac[e io che mi pensavo...]
 [P O L D O]
 [risospintisenzaposa]
mac[Fed's Bolsoblog]

Qua si tifa:
mac[iBaby]